Le invenzioni di Leonardo da Vinci: la barca a pale

 

Da oggi il nostro sito curerà una speciale sezione dedicata al genio fiorentino Leonardo da Vincied alle sue invenzioni che hanno cambiato il mondo. Si inizia con lo speciale sulla barca a pale, del quale pubblichiamo un breve abstract e che troverete nel file pdf allegato.

“ L’idea della barca a pale venne al grande Leonardo dopo aver considerato che una corrente di acqua metteva in movimento una ruota dotata di pale. In questo modo l’acqua generava la rotazione dell’albero al quale si potevano così collegare le macchine utilizzatrici.

La barca a pale di Leonardo da Vinci - fonte: museoscienza.org

Leonardo pensò di sfruttare il sistema in maniera inversa, cioè invece di ricevere il moto dall’acqua per permettere la rotazione e generare energia,  pensò di fornire energia su delle speciali ruote dotate di pale e poste ai lati di un’imbarcazione. In questo modo le ruote, azionate da una semplice manovella e poste in semi immersione in acqua, garantivano al natante un movimento più agevole e continuo, in confronto alle semplici barche a remi.

Nel progetto di Leonardo ogni pala era lunga circa novanta centimetri e le ruote misuravano circa 60 cm. Secondo i suoi calcoli, si poteva raggiungere una velocità di …”

Continua a leggere dalla dispensa (in pdf) La barca a pale di Leonardo da Vinci

 

2 comments for “Le invenzioni di Leonardo da Vinci: la barca a pale

  1. Ravecca Massimo
    2013-10-04 at 09:41

    Secoli dopo gli studi sul volo umano ripartiranno dove era arrivato lui. L’attività di ingegnere era collegata a quella di ricercatore, artista. Il suo genio come anche quello simile di Michelangelo era basato su processi speculari, progettò una stanza degli specchi, ricorsivi. Evidenti nei suoi quadri e nelle sue ricerche scientifiche. Studiò la fiamma della candela, proiettandone l’ombra su un foglio, per mezzo di un altra, il sole. I recenti ritrovati codici di Madrid sono pieni di innovazione tecnologiche. Cfr. Ebook (amazon) di Ravecca Massimo. Tre uomini un volto: Gesù, Leonardo e Michelangelo. Grazie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *