Melanoma: una nuova terapia scoperta da ricercatori italiani a Philadelphia

Philadelphia, Stati Uniti – 31 Gennaio 2019

Al prestigioso Fox Chase Cancer Center di Philadelphia un team di ricercatori italiani, coordinati dal Prof. Alfonso Bellacosa, ha scoperto che l’enzima TDG (che ripara gli errori del DNA) potrebbe rappresentare un nuovo “bersaglio molecolare” per la cura del melanoma.

Lo studio è stato pubblicato il 23 Gennaio 2019 sulla rivista specializzata Oncogene (https://www.nature.com/articles/s41388-018-0640-2).

I ricercatori hanno scoperto che l’enzima TDG ha un ruolo fondamentale per la crescita e la sopravvivenza delle cellule del melanoma. Gli studi condotti su cellule di melanoma e sui topi hanno evidenziato che riducendo la presenza o l’attività di TDG è possibile non solo compromettere la crescita delle cellule di melanoma e causarne la morte, ma anche impedire la formazione del tumore stesso, come riscontrato sui topi.

I ricercatori hanno inoltre osservato che la riduzione della quantità di TDG influenza solo marginalmente la crescita dei melanociti (le normali cellule della pelle), suggerendo che una terapia anti-melanoma che ha come bersaglio molecolare TDG potrebbe non avere altri effetti sulle cellule normali.

Il gruppo di ricerca ha anche identificato dei composti in grado di inibire l’attività di TDG con proprietà anti-tumorali, dando avvio ad ulteriori studi per identificare nuovi e più specifici inibitori di TDG per la terapia del melanoma.

Questa scoperta potrebbe facilitare lo sviluppo di una nuovo approccio terapeutico per il trattamento del melanoma, la cui incidenza è raddoppiata negli ultimi 10 anni nel mondo e causa ogni anno più di 7000 vittime in Italia.

Questo studio è stato svolto dalla Dott.ssa Rossella Tricarico e dal Dott. Pietro Mancuso nel laboratorio di epigenetica del cancro del Prof. Alfonso Bellacosa, in collaborazione con altri ricercatori americani e francesi. La Dott.ssa Rossella Tricarico e il Prof. Alfonso Bellacosa avevano inoltre dimostrato nel 2015 il coinvolgimento di un altro gene della riparazione del DNA, il MBD4, nel cancro colo-rettale.

Contatti:

email: tricarico.rossella@gmail.com; telefono: 340-2429631

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *