Cancro: con il “taglia e incolla” può regredire, lo dicono i ricercatori

 

Lo studio viene dall’Università di Shenzen ed è stato pubblicato sulla rivista scientifica specializzata Nature Methods. Secondo i ricercatori dell’università un tumore potrebbe essere fatto regredire fino ad essere forse annullato. La tecnica rivoluzionaria, denominata CRISPR, ha portato risultati eccezionali sui test su modelli animali. Essa consiste in una manipolazione di due geni del dna che, modificati con la tecnica del taglia e incolla e inseriti nel punto giusto della sequenza farebbero regredire le cellule tumorali. Entrando più in dettaglio, si attiverebbero prima due geni oncosoppressori (che inibiscono la crescita delle cellule tumorali) e successivamente verrebbero riprogrammate quelle cellule vittime di errori di riscrittura genetica, tipica dei casi di crescita del cancro. Gli scienziati, riprogrammando le cellule sono riusciti ad ottenere la morte cellulare delle stesse impedendone pertanto la crescita ed il moltiplicarsi delle stesse. Ora la ricerca prosegue cercando di perfezionare il processo in modo da coinvolgere nel processo esclusivamente le cellule malate senza intaccare quelle sane.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *