Il giardinaggio diventa sostenibile al Festival dell’Ambiente di Bergamo

Il Mission Tour di Neumann Italia torna a Bergamo. Alla quarta edizione del Festival dell’Ambiente, in programma da venerdì 22 a domenica 24 maggio, viene presentato il giardinaggio sostenibile della gamma Mission. «L’attenzione al verde deve coniugarsi con attrezzi che siano rispettosi dell’ambiente», premette Massimiliano Pez, general manager di Neumann Italia, azienda appartenente al gruppo tedesco Neumann Robotics leader nell’automazione industriale e nello sviluppo di soluzioni innovative dedicate all’outdoor. «Il giardinaggio moderno non inquina ed è attento al risparmio energetico: è un giardinaggio sostenibile».

Le nuove tecnologie trovano nel Festival dell’Ambiente un terreno fertile: Bergamo e la sua provincia hanno dimostrato in questi ultimi anni di essere un territorio molto attento al proprio sviluppo; è la provincia italiana che vanta il maggior numero di Comuni (oltre 200, su un totale di 244) aderenti al Patto dei Sindaci, la declinazione del Protocollo di Kyoto su scala locale. «Questa sensibilità applicata al giardinaggio si concretizza nella gamma Mission: attrezzi da giardino a batteria, ad emissioni zero e a basso impatto acustico», continua Pez. «Si fanno campagne per fermare le auto più inquinanti, ma non si pensa che, per esempio, a parità di tempo di funzionamento, le emissioni nocive di un rasaerba equivalgono a quelle di ben 11 automobili Euro1». Infatti, secondo uno studio dell’Environmental Protection Agency in una stagione d’uso, un singolo rasaerba a motore a scoppio emette 192 grammi di idrocarburi incomposti, ovvero particelle capaci di raggiungere gli alveoli polmonari con azione cancerogena; 1,5 grammi di ossido di azoto e 1,5 chili di biossido di carbonio, sostanza che è tra i principali responsabili dell’effetto serra e dei mutamenti climatici.

«Neumann è l’unica azienda che produce solo attrezzi ad emissioni zero, proponendo soluzioni in grado di ridurre i consumi energetici quindi i costi», ricorda il general manager. Dai soffiatori ai decespugliatori per arrivare ai robot rasaerba, il filo conduttore è uno solo: il rispetto per l’ambiente. «La batteria agli ioni di litio muove un motore da 40V, garantisce un’autonomia fino a 90 minuti e ha una maggiore durata», precisa Pez. «MiniMission, il gioiellino di casa Neumann, è un robot tagliaerba che a questi elementi aggiunge risparmio idrico e riduzione dell’uso di concimi o diserbanti: l’erba finemente tagliata che rimane sul prato trattiene l’umidità del terreno e diventa un concime naturale».

Il Festival dell’Ambiente si svolge da venerdì 22 a domenica 24 maggio nel pieno centro di Bergamo nella zona pedonale del Sentierone, piazza Vittorio Veneto e colonnato antistante al Quadriportico ed è aperta a tutti gratuitamente. Neumann Italia si trova nello stand 25.

Ulteriori informazioni sulla manifestazione: www.associazionefestivaldellambiente.it.

 

Neumann Italia – Con oltre 50 anni di storia nell’automazione e robotica industriale, il gruppo tedesco Neumann arriva in Italia nel 2012 con il marchio Mission, una gamma di prodotti per la manutenzione del giardino che risponde a tre principi: miglioramento della qualità della vita, rispetto dell’ambiente e riduzione delle emissioni nocive. Dal 2005 infatti la tecnologia Neumann si è concentrata sullo sviluppo di soluzioni innovative dedicate all’outdoor puntando esclusivamente su applicazioni elettroniche e batterie al litio ad alta efficienza energetica. Fanno parte della gamma di Neumann Italia sistemi automatici per la manutenzione del manto erboso e prodotti per la cura di arbusti, alberi e fogliame. Neumann è l’unica multinazionale ad operare nel settore garden con una rete diretta di consulenti che vistano i clienti e li informano sulle migliori soluzioni per il loro giardino. www.neumannrobotics.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *