Xylella fastidiosa e forse imbattibile

ulivi xylellaL’economia salentina rischia la paralisi, a causa del batterio invincibile che negli ultimi mesi sta facendo parlare di sè tutto il mondo dell’agricoltura. La Commissione Ue impone l’abbattimento di tutti gli olivi del Salento colpiti dal terribile batterio. Tutto il mondo scientifico sta cercando di trovare una cura per evitare il disseccamento degli ulivi ma i risultati non si potranno certo ottenere in tempi brevi se si vuole effettuare una corretta sperimentazione ed una eventuale risoluzione del problema. Purtroppo conferme in tal senso arrivano anche dai ricercatori del CNR, in prima linea nella ricerca scientifica contro il batterio killer che infesta il territorio salentino. Il batterio è presente da almeno 130 anni negli USA, in California, e purtroppo non è mai stato sconfitto. In quel caso ad essere colpiti furono gli agrumi. Il batterio prolifica in Brasile,Cile e Messico, tutte aree che si trovano in una fascia climatica temperata.
Il batterio si nutre della parte vitale degli organismi vegetali e sarebbe in grado di colpire 150 specie di organismi vegetali tra i quali anche il mandorlo, il ciliegio, il pesco, la vite e gli agrumi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *