Nanotecnologie: il carbonio 100 volte più efficiente dei led, rivoluzione nel campo dell’energia elettrica

nanotubi di carbonio I tanto decantati led che hanno rivoluzionato il mondo dell’energia elettrica ed hanno fruttato anche il premio Nobel ai propri scopritori potrebbero cedere ben presto il passo ad una nuova tecnologia a quanto pare molto più efficiente: dal Giappone arrivano inatti i risultati di uno studio sui nanotubi di carbonio dai risultati sensazionali. Precisamente i ricercatori dell’università giapponese di Tohoku parlano di dispositivi in grado di funzionare consumando solo 0,1 W/h, risultato cento volte più efficiente di quello già ottenuto dai nuovi dispositivi led.
Shimoi, uno degli autori dello studio, sostiente di ottenere un’efficienza di luminosità elevata, circa 60 lumen per watt
I nanotubi di carbonio sarebbero poi da preferire anche per la stabilità chimica, conduttività termica e resistenza meccanica, tutte caratteristiche fondamentali per le sorgenti luminose. In particolare per le proprietà di stabilità chimica, conduttività termica e resistenza meccanica, i nanotubi di carbonio si stanno dimostrando molto efficaci per realizzare sorgenti luminose. Lo studio è stato pubblicato su Review of Scientific Instruments.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *