Diritto all’oblio: si va verso le linee guida

Dal vertice tra i Garanti Privacy Ue e i rappresentnati dei più importanti motori di ricerca è quasi in dirittura d’arrivo la decisione di elaborare le linee guida per gestire al meglio e con un’unica e chiara procedura il diritto all’oblio. Basti pensare che negli ultimi due mesi Google ha ricevuto quasi 90mila richieste. Da poco sono iniziate le rimozioni dei link, con notifica della rimozione ai proprietari.  

La situazione però non è ancora del tutto definita e genera dei casi che vanno valutati attentamente per vedere se ricadano o meno nel diritto all’oblio. Si pesa per esempio di limitare la rimozione alle versioni europee del motore di ricerca ma, così facendo, il diritto all’oblio verrebbe applicato solo in maniera parziale.

Seguiranno aggiornamenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *