AssoRinnovabili contro il decreto spalma incentivi del fotovoltaico

AssoRinnovabili si muove a tutela di chi ha investito nel fotovoltaico e lo fa rivolgendosi alle istituzioni, ai comuni e anche al commissario europeo per l’energia, Oettinger, il quale si ritroverebbe perfettamente d’accordo con la posizione dell’associazione.

 

Nell’ultima nota scritta all’Anci (Associazione Nazionale Comuni Italiani), col diretti, confagricoltura e Federfondiaria, l’associazione chiede supporto per tutte le iniziative che avvierà per impedire che il decreto spalma incentivi venga convertito in legge. Il rischio, secondo l’associazione, è quello di generare numerosi default aziendali e comunali, con imprese e comuni che vedranno drasticamente ridotte nei propri bilanci voci già computate e rendicontate con relativi impegni di spesa e convenzioni.
Cosa è il decreto spalma incentivi

E’ il decreto legge 24 giugno 2014, n. 91, recante “Disposizioni urgenti per il settore agricolo, la tutela ambientale e l’efficientamento energetico dell’edilizia scolastica e universitaria, il rilancio e lo sviluppo delle imprese, il contenimento dei costi gravanti sulle tariffe elettriche, nonche’ per la definizione immediata di adempimenti derivanti dalla normativa europea.

Cpv-fotovoltaico-concentrazione-d

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *