Ricercatore italiano scopre uno spazio temporale verso un altro universo

E’ il risultato eccezionale ottenuto da un gruppo composto da due scienziati, un cinese ed un italiano.Cosimo Bambi e Zilong Li sono i loro nomi. Lavorano per la Fudan University di Shangai. Secondo i loro studi, al centro della via Lattea ci sarebbe Sagittarius A, un buco nero che, come nei migliori film di fantascienza, potrebbe rappresentare un passaggio spazio temporale verso altri mondi. Sagittarius A emana una notevole radiazione ed esercita una notevola influenza sul moto dei corpi che gli passano vicino. Potrebbe avere avuto origine subito dopo il big bang ma ancora è un po’ troppo presto per parlare di passaggio spazio temporale, anche se i più appassionati già iniziano a fantasticare chissà quali viaggi attraverso di esso.

Sagittarius A era stato scoperto già nel 1974 ma era sempre stato considerato un semplice buco nero. Secondo i due scienziati invece sarebbe qualcosa di più, visto che il plasma che orbita attorno sembra diverso per forma rispetto a quello che orbita attorno ad un semplice buco nero.

Seguiranno numerose analisi con un nuovo interferometro a raggi infrarossi, attualmente in costruzione in Cile ad Atacama.

 

Fonte: nasa

Fonte: nasa

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *