Andy Warhol e i suoi 12 inediti ritrovati sul vecchio Amiga 1000

Andy Warhol prima di morire aveva iniziato a lavorare su un vecchio commodore Amiga 1000 ed ora arriva un’importante scoperta effettuata recentemente da un gruppo di studenti del Computer Club della Carnegie Mellon University coadiuvati dall’artista di new media Cory Arcangel. Warhol, in un’intervista rilasciata prima di morire, affermava di trovarsi molto bene con le tecniche grafiche che gli offriva l’Amiga 1000. Da questa affermazione e da un semplicissimo floppy disk ritrovato nel Warhol Museum e appartenuto al grande artista morto nel 1987 sono partiti gli studiosi che il 10 maggio illustreranno al mondo gli inediti digitali di Andy Warhol. Si tratta di 12 elaborazioni grafiche, rimaste custodite nel suo stesso museo per oltre vent’anni senza che nessuno se ne accorgessse, finchè poi non sarebbero capitate tra le mani dello scopritore dei dischetti, Cory Arcangel, nato nel 1978, artista poliedrico che lavora proprio sul rapporto tra arte e immagine digitale.andy-warhol-debbie-harry-from-video

Credit: Andy Warhol Museum.

216265-300-300-1-100-3_Andy_Warhol_Venus_1985_AWF

Credit: Andy Warhol Museum.

wahrol

Credit: Andy Warhol Museum.

w1-warhol-a-20140428-870x652

Credit: Andy Warhol Museum.

1 comment for “Andy Warhol e i suoi 12 inediti ritrovati sul vecchio Amiga 1000

  1. io
    2014-04-30 at 16:45

    Diciamo che ho visto di meglio su Amiga…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *