Opportunity scopre una pietra misteriosa su Marte

Gli scienziati NASA sono rimasti sbalorditi per l’improvvisa apparizione di una pietra su Marte grazie alle immagini fornite dal rover Opportunity. L’eccezinoalità dell’evento sta nel fatto che alcuni giorni prima nello stesso punto la roccia non c’era. Gli scienziati del Jet Propulsion Laboratory (JPL), che monitoravano le immagini inviate da Opportunity, stanno cercando di dare una spiegazione reale e scientiifica dell’accaduto, ma ancora non hanno fornito una versione ufficiale. Il capo della spedizione marziana, Squyres, ha descritto la pietra come una roccia di colore bianco ai bordi e rossa al centro. Forse la pietra sarebbe giunta lì da un cratere vicino formato dalla cauta di un meteorite o forse il rover, muovendosi, abbia urtato con la ruota la pietra spostandola (poi la forza di gravità marziana ha fatto il resto). La seconda resta l’ipotesi più plausibile.

Ma le sorprese non finiscono qui: analizzando la roccia si sono riscontrati valori molto alti di magnesio, zolfo e manganese. Sono valori talmente alti che non sono mai riscontrati prima e questo sta affascinando tutti gli esperti del settore in quanto nessuno riesce ancora a dare una spiegazione plausibile sulla provenienza della pietra.

 

Fonte: nasa/jpl

Fonte: nasa/jpl

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *