Scienza: prelievo del sangue per individuare in anticipo tumori ai polmoni.

Lo studio è stato condotto dall’Istituto Nazionale dei Tumori di Milano ed è stato pubblicato sulla rivista internazionale Journal of Clinical Oncology (JCO). Con un semplice prelievo di sangue è possibile scoprire un tumore al polmone fino a 2 anni prima della diagnosi ottenuta con TAC spirale, indagine radiologica ad oggi suggerita per la diagnosi precoce di questo tumore. Il test, condotto su campioni di sangue prelevati in 939 forti fumatori (dei quali 870 non presentavano la malattia), ha riportato una sensibilità pari all’87% nella capacità di diagnosticare il tumore. I risultati dello studio sono stati presentati alla conferenza dell’Associazione americana per la ricerca sul cancro (Aacr) e dell’Associazione internazionale per lo studio del tumore al polmone (Ialsc) a San Diego. I risultati sono stati esposti da Gabriella Sozzi, direttore dell’Unità di Genetica tumorale dell’Int.

Alla ricerca, finanziata dall’Airc con i fondi del 5xmille e dall’azienda produttrice del test, hanno collaborato l’unità di Chirurgia toracica e di Radiologia dell’Int, l’unità di Radiologia dell’università di Parma e il gruppo di Carlo La Vecchia dell’Irccs Mario Negri di Milano. Nel 2014 è previsto il lancio del nuovo prodotto, probabilmente negli USA.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *