Fotovoltaico innovativo: energia dai diamanti

Diamanti artificiali per un fotovoltaico innovativo. E’ una nuova tecnologia sviluppata in tre anni dal Consiglio dall’Istituto di metodologie inorganiche e dei plasmi del Cnr all’interno del progetto europeo Ephestus, per trasformare l’energia solare in elettrica. .Il team di ricerca è guidato da Daniele Maria trucchi, dell’IMIP-CNR.Il diamante, portato ad alte temperature, a la capacità di emettere elettroni. Con un particolare sistema a specchio gli elettroni sono indirizzati verso il concentratore e vengono raccolti in un collettore metallico creando una corrente stazionaria. Il diamante viene riscaldato all’interno di uno speciale forno ceramico in grado di raggiungere gli 850°C.
Si è pensato di ricorrere a diamanti artificiali (costo circa 1 €/mq) in quanto usare quelli naturali sarebbe risultato molto costoso e il processo non sarebbe stato più conveniente. L’efficienza di conversione per ora è pari al 6%, adifferenza dei prodotti attualmente in commercio (15% n.d.r.). I ricercatori hanno fissato il loro obiettivo: raggiungere il 35% di efficienza con questa nuova tecnologia. Seguiranno aggiornamenti

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *