Alla ricerca del DNA della Gioconda: ci siamo?

Tutti gli appassionati e gli addetti ai lavori si stanno adoperando in queste ore per cercare di dare una risposta per stabilire se i resti trovati negli scavi del complesso di Sant’Orsola siano o no quelli della celebre modella ritratta da Leonardo per il celebre dipinto. Ai giornalisti è stato fornito un kit speciale (mascherine e cuffie) per evitare di contaminarne il prezioso dna. La comparazione verrà effettuata con i resti di Pero, figlio di Lisa Gherardini, sepolto nella cripta dei Martiri nella Basilica della Santissima Annunziata. Questa è una delle prove fondamentali per ricollegare il dna della celebre Monna Lisa. La cripta è stata aperta dopo 300 anni ricoperta da n velo di fango, dovuto all’alluvione del 1966 con il conseguente straripamento dell’Arno.

1 comment for “Alla ricerca del DNA della Gioconda: ci siamo?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *