Ragazza americana realizza algoritmo per diagnosticare la leucemia con il computer


La studentessa Brittany Wenger, di soli 18 anni, dopo aver vinto un premio per aver inventato un’app per diagnosticare il cancro al seno mette a segno un’altra eccellente e importantissima intuizione: è riuscita infatti a istruire il pc su come fare per diagnosticare la leucemia, creando una rete neurale basata sul cloud di dati per scovare i profili genetici dei pazienti affetti dalla MLL (leucemia di tipo mieloide e linfoide).
Questo tipo di leucemia si manifesta soprattutto nei bambini.

 

La studentessa ha così vinto l”Intel International Science and Engineering Fair’, concorrendo con oltre 1.600 studenti provenienti dalle scuole superiori vincendo un premio di 3 mila dollari nella categoria ‘computer-science’. Già per la prima realizzazione della app per diagnosticare il tumore al seno aveva vinto il ‘Google Science Fair’.
Alla base delle intuizioni di Brittany, oltre alla notevole intelligenza della ragazza, va ricordato il corso di “pensiero futiristico” seguito, dove per la prima volta iniziò ad approfondire il concetto di intelligenza artificiale e tutti i meccanismi ad esso collegati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *