Curiosity raccoglie la seconda roccia marziana: ecco a voi Cumberland

Il rover della Nasa in missione su Marte continua il suo lavoro perforano la seconda roccia in terra marziana, Cumberland, per poi analizzarla nei prossimi giorni con tutta la strumentazione di cui è dotato. Il fine ultimo della missione è scoprire se su Marte ci siano state le condizioni per una vita passata. Per raccogliere Cumberland, Curiosity ha perforato la roccia scavando un buco di circa 6,6 centimetri, largo solo 1,6 centimetri in una zona non molto lontana da quella dove ha raccolto la prima roccia circa tre mesi fa. Precisamente, le rocce si trovavano nella “Yellowknife bay”. Dalle analisi effettuate sulla prima roccia è stata dimostrata compatibilità con un ambiente che in passato era in grado di supportare lo sviluppo della vita.

Fonte: media.inaf

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *