XX Edizione di RESTAURO- Salone dell’Arte del Restauro e della Conservazione

20-23 marzo 2013

Ferrara, Quartiere fieristico | Via della Fiera, 11

Comunicato stampa conclusivo Restauro 2013

Restauro, il più importante appuntamento annuale dedicato al restauro e alla valorizzazione del patrimonio artistico e architettonico, ha concluso la sua XX edizione registrando numeri importanti: sedicimila metri quadrati di area occupata nella Fiera di Ferrara, al cui interno, i visitatori hanno trovato 220 espositori, potuto assistere a 131 convegni e incontri tecnici e visitare 9 mostre-eventi. I giornalisti in fiera sono stati 180 (tra Italia e Estero) con un considerevole aumento rispetto alle edizioni precedenti.

Il numero dei visitatori, al di sopra delle aspettative, si è attestato sui 26.000. Importante la partecipazione degli operatori stranieri provenienti dall’Est-Europa con Slovenia, Croazia, Polonia e Russia, altrettanto cospicua la presenza delle delegazioni nord-africane, con Turchia, Algeria e Marocco, oltre che dalla Colombia, grazie alla rinnovata collaborazione con l’Associazione Assorestauro ed ICE.

 

Durante le quattro giornate del salone ferrarese si è fatto il punto sull’andamento del recupero dei beni culturali danneggiati dal sisma che ha colpito Emilia, Lombardia e Veneto lo scorso maggio, analizzando al contempo l’analoga situazione del terremoto aquilano e umbro-marchigiano in presenza dei maggiori esperti del settore. Si è discusso del restauro e del recupero edilizio degli edifici colpiti con intensi e strutturati dibattiti e presentando al pubblico il progetto di ricostruzione dell’edificio simbolo del terremoto, la Torre dei Modenesi di Finale Emilia. Hanno partecipato al dibattito, dando un prezioso contributo, Pierluigi Cervellati autore del progetto e Salvatore Settis.

 

Si sono potuti ascoltare i progetti per i grandi restauri di rilievo nazionale e internazionale, fra i quali l’Adorazione dei Magi di Leonardo Da Vinci e la Madonna con il Bambino del Mantegna ad opera dell’Opificio delle Pietre Dure di Firenze, ma anche La Fuga in Egitto di Tiziano presentata dall’Ermitage di San Pietroburgo. Il Mibac, con i suoi differenti Istituti (fondamentale e consolidata presenza a Restauro) ha fatto il punto sulle prospettive e i progetti di recupero del patrimonio culturale italiano colpito dal terremoto e proponendo linee guida per future necessità in caso di situazioni di emergenza.

 

Il TekneHub e la Rete Alta Tecnologia dell’Emilia Romagna hanno presentato XXHeritage, un progetto d’avanguardia per la conservazione, la gestione e la valorizzazione dell’architettura del Novecento, prendendo ad esempio due grandi maestri come Oscar Niemeyer e Le Corbusier. All’interno del Salone anche l’innovativo B4B, uno spazio per “giocare” realizzato a cura del laboratorio TekneHub; un luogo dove i concetti legati alla conservazione artistico e architettonica sono stati tradotti sperimentalmente in costruzioni LEGO, progetto che ha suscitato grande interesse ed entusiasmo da parte del pubblico e degli addetti ai lavori. Molti i workshop che hanno coinvolto e attratto gli studenti, provenienti dalle Università di Ingegneria e Architettura, e altrettanti i momenti di alta formazione, per scuole e addetti ai lavori, organizzati e promossi all’interno del Salone dai maggiori Istituti pubblici e privati per la ricerca e l’innovazione in ambito culturale.

 

Immancabili i convegni di presentazione delle grandi imprese di respiro internazionale, quali il progetto della Chiesa della Natività a Bethlehem a cura di Claudio Alessandri dell’Università di Ferrara, gli interventi di restauro dell’Arena di Pola in Croazia, fino al restauro della Cattedrale di Bagrati in Georgia, che ha valso all’Arch. Andrea Bruno, curatore del progetto, la vittoria del Premio Internazionale DOMUS Restauro e Conservazione Fassa Bortolo, ex aequo con il restauro di Punta della Dogana a Venezia, realizzato dal noto architetto giapponese Tadao Ando.

 

Prossimo appuntamento nel 2014 con la XXI edizione di RESTAURO

 

Per richieste, approfondimenti e immagini:

Agenzia di Comunicazione:

Culturalia di Norma Waltmann

Bologna – Vicolo Bolognetti 11

email: info@culturaliart.com

web: www.culturaliart.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *