Si conferma il successo delle turbine H-class di Siemens

Siemens si è aggiudicata un ordine per la fornitura di un’isola di potenza single-shaft basata sulla tecnologia H-Class per l’impianto a ciclo combinato Samsun Cengiz Enerji situato in Turchia. Il cliente è Cengiz Enerji Sanayi ve Ticaret A.S., società indipendente produttrice di energia (IPP) che costruirà e gestirà l’impianto. Con la turbina SGT5-8000H e i suoi componenti principali, l’impianto raggiungerà una capacità installata di circa 600 megawatt (MW) con un’efficienza di quasi il 61%. Questo renderà l’impianto di Cengiz – situato a Samsun – la centrale a combustibile fossile più efficiente della Turchia. La messa in servizio è pianificata per l’inizio del
2015 e il valore complessivo dell’ordine, che include anche i servizi di manutenzione di lungo termine, si aggira attorno ai 300 milioni di euro.

 
L’impianto a ciclo combinato di Cengiz Enerji è situato a est di Samsun, la più grande città della regione Mar Nero della Turchia. E’ alimentata a gas naturale e ha una capacità installata di 600 MW. L’ordine aggiudicato da Siemens comprende un’isola di potenza costituita da: una turbina a gas SGT5-8000H, una turbina a gas SST5- 5000 e un generatore SGen5-3000W. Siemens fornirà anche un generatore di recupero del calore, un sistema elettrico, il sistema di controllo SPPA-T3000 e sistemi ausiliari di supporto. Inoltre, Siemens ha firmato un contratto per la fornitura delle attività di service di lungo periodo che contribuiranno a ridurre le emissioni e ad assicurare l’affidabilità e la disponibilità dell’impianto. La centrale sarà configurata come impianto single-shaft (o monoasse), il che vuol dire che la turbina a gas e la turbina a vapore saranno posizionate a ciascuna delle estremità dello stesso generatore, configurazione molto flessibile e progettata per eseguire fino a 250 avviamenti l’anno. Questi impianti sono in grado di raggiungere livelli di produzione a pieno carico in meno di 30 minuti dopo sei ore di arresto. Inoltre, reagiscono molto velocemente alle fluttuazioni della rete riuscendo ad adattare i livelli di produzione – con variazioni fino a 35 MW in un minuto – incontrando così le necessità legate ai cambiamenti di potenza.
Il mercato delle centrali elettriche turco si sta sviluppando dinamicamente ed è soggetto a una forte competizione. Sono gli impianti di generazione dell’energia flessibili ed eco-friendly quelli in grado di posizionarsi ai vertici della graduatoria di merito. “Il nostro impianto di Samsun soddisferà i bisogni di Cengiz Enerji grazie alla sua flessibilità, ai rapidi tempi di avviamento e alla veloce  capacità di carico. Andrà a completare ulteriormente il nostro parco di centrali elettriche”, ha dichiarato Omer Mafa, Ceo di Cengiz Enerji. Il nuovo impianto avrà un ruolo di primo piano nel mercato dell’elettricità. “Siamo contenti di aver unito le forze con Cengiz nella realizzazione di quella che sarà la centrale elettrica più efficiente della Turchia”, ha dichiarato Peter Gisbert, Direttore Gas Turbine Power Plant Solutions della Divisione Fossil Power Generation di Siemens.
Gli impianti a ciclo combinato altamente efficienti fanno parte del portfolio ambientale di Siemens che, tra i più ampi e significativi al mondo, vale 33 miliardi di Euro e comprende prodotti e soluzioni che danno un contributo diretto e quantificabile alla protezione di clima e ambiente. I prodotti e le soluzioni del portfolio ambientale nel 2012 hanno permesso ai clienti di abbattere circa 330 milioni di tonnellate di CO2, una cifra equivalente alle emissioni generate da Berlino, Delhi, Hong Kong, Istanbul, Londra, New York,  Singapore e Tokyo.
Contatti per i giornalisti:
Business Press
Silvia Sala, Cristiana Rovelli,
e-mail: siemens@bpress.it
Le immagini sono disponibili sul sito www.siemens.it/press
Seguici su Twitter: www.twitter.com/Siemens_stampa

Siemens è una multinazionale che opera nei settori dell’industria, dell’energia e della sanità, fornendo, inoltre, soluzioni  all’avanguardia per le infrastrutture delle città e delle aree metropolitane. Distinguendosi da oltre 165 anni per innovazione, qualità, affidabilità, eccellenza tecnologica, Siemens è il più importante fornitore a livello globale di tecnologie ecosostenibili, grazie alle quali ha generato il 40% del proprio fatturato totale. Con circa 370.000 collaboratori, l’azienda ha chiuso il 30 settembre l’esercizio fiscale 2011/2012 con un fatturato di 78,3 miliardi di Euro e un utile netto di 5,2 miliardi di Euro. In Italia, Siemens, che conta su oltre 4.850 collaboratori, ha chiuso l’esercizio 2011/2012 con un fatturato di 2,1 miliardi di Euro e ordini per 2 miliardi di Euro. Tra le maggiori realtà industriali attive nel nostro Paese, Siemens possiede stabilimenti produttivi e centri di competenza e ricerca & sviluppo di eccellenza mondiale. www.siemens.it
Il Settore Energy di Siemens è il principale fornitore al mondo di una gamma completa di prodotti, servizi e soluzioni per la  produzione di energia sia nelle centrali termoelettriche che da fonti rinnovabili, per la trasmissione di energia e per l’estrazione, trasformazione e trasporto di petrolio e gas. Nell’esercizio fiscale 2012, il Settore Energy di Siemens ha chiuso, il 30 settembre, l’anno fiscale con un fatturato di 27,5 miliardi di euro e ha ricevuto nuovi ordini per un totale di circa 26,9 miliardi di euro,  registrando un utile di 2,2 miliardi di euro. Il 30 settembre 2012, il Settore Energy contava quasi 86.000 collaboratori nel mondo. www.siemens.it/energy

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *