Materiali innovativi: bioschiuma isolante ottenuta da materiali di scarto

Fonte: http://www.architetturaecosostenibile.it

I ricercatori tedeschi dell’università di Friburgo stanno sviluppando un nuovo tipo di bioschiuma isolante prodotta con materiali di scarto da utilizzare in edilizia e dalle caratteristiche completamente ecologiche ed ecosostenibili. Il lavoro di ricerca del team consiste nell’eliminare la componente di petrolio e suoi derivati dai prodotti in commercio, grazie allo studio delle proprietà del tannino.

 

COS’E’ IL TANNINO: Il tannino è un composto polifenolico presente negli estratti vegetali, in grado di migliorare la capacità di conservazione del legno. Ad oggi questa sostanza è considerata un materiale di scarto: una volta tagliato il legno, viene gettato via. Invece in questo modo verrebbe utilizzato immediatamente e prelevato dagli scarti di legno e impiegato nella lavorazione industriale senza costi aggiuntivi.
Recuperato e lavorato, questo materiale consentirebbe di ricavare una bioschiuma ad alto isolamento termico, basso impatto ambientale e con caratteristiche ignifughe da impiegare nel settore dell’edilizia residenziale.

UN PROGETTO SIMILE…: Questo progetto è del tutto simile ad un altro, avviato in Israele, che ha avuto inizio quando uno studente dell’Università Ebrea di Gerusalemme ha iniziato a produrre bioschiuma estraendola da materiali di scarto. Ad oggi egli è a capo di una società impegnata nella ricerca e nella trasformazione di biomasse di scarto in materiali utilizzabili nell’industria e nel campo dell’ingegneria elettronica.

Fonte: http://www.architetturaecosostenibile.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *