Scoperta una nuova Atlantide nell’Oceano Indiano

Si trova in fondo all’Oceano Indiano un nuovo continente mai rilevato. Mauritia è il nome coniato per la nuova Atlantide, collocato tra le isole Mauritius e Reunion. E’ stato scoperto da un gruppo di ricercatori dell’università di Oslo guidati da T. Torsvik. Lo studio, pubblicato su Nature Geosciensce, si basa sui dati provenienti dalle rocce rinvenute a circa 900 km a est del Madagascar. Dai piccoli cristalli a base di zirconio si è visto come, al loro interno, fossero cristallizzati graniti di circa 660 milioni di anni fa, fornendo una prova molto importante secondo gli autori dello studio. D’altronde non si capisce da dove derivi la presenza di queste pietre a base di zirconia.

Secondo i ricercatori altri frammenti di crosta continentale si troverebbero sul fondo dell’Oceano Indiano, tesi avvalorata dal fatto che in quella zona la crosta terrestre è più spessa del normale (25 – 30 km di spessore contro i previsti 5-10 km).

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *