Una Luna in passato ricca d’acqua

Pubblicato sulla rivista specialistica Natura Geoscience uno studio condotto da alcuni ricercatori dell’Università del Michigan sulle rocce lunari portate a Terra dalle missioni Apollo degli anni ‘70, denominato Water in lunar anorthosites and evidence for a wet early moon, dove emergerebbe l’identificazione di tracce d’acqua risalenti al passato della Luna. La ricerca vede l’individuazione di tracce d’acqua all’interno della struttura cristallina dei campioni minerali dalla crosta degli altipiani lunari ottenuti durante le missioni Apollo.

 

I risultati ottenuti sembrano contraddire la teoria predominante che attribuisce la formazione lunare ai detriti generati durante un gigantesco impatto tra la Terra ed un altro corpo planetario delle dimensioni simili a quelle di Marte e, visto che i campioni analizzati fanno parte delle rocce più antiche della Luna, gli studiosi con il loro responsabile Youxue Zhang, hanno dedotto che le tracce d’acqua rilevate al loro interno risalgano all’epoca della formazione del satellite terrestre.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *