Paura in Russia: frammenti di meteorite si abbattono sulla popolazione facendo circa 500 feriti

Momenti di grande paura e di panico si sono verificati questa mattina nella regione degli Urali, dove su alcune cittadine si sono abbattute come veri e propri missili, frammenti di meteorite, che hanno provocato il ferimento di circa 500 persone (34 ricoverate) e il danneggiamento di alcuni edifici. L’evento ha scosso tutto il mondo scientifico che mai avrebbe pensato ad un fatto del genere. Tutti infatti, quest’oggi, erano in attesa del passaggio dell’asteroide 2012 DA14 che, sarebbe dovuto passare indisturbato dalla nostra orbita, senza mettere in pericolo il nostro pianeta.

In realtà di meteoriti sulla Terra non ne sono arrivate ma in Russia, nella regione di Chelyabinsk nella zona dei monti Urali, è esploso nell’atmosfera un meteorite che, disintegrandosi nella parte bassa dell’atmosfera, con la sua onda d’urto ha provocato il ferimento di almeno 500 persone, di cui 34 ricoverati. Questi, sono stati tutti colpiti dai frammenti dai vetri andati in frantumi per l’intesa onda d’urto seguente alla disintegrazione di un bolide di circa 10 tonnellate di peso nell’atmosfera, a circa 30-50 km di altezza.

 

Il presidente russo Vladimir Putin, ha aspramente criticato il sistema esistente di monitoraggio, ritenuto non del tutto efficace, mentre l’astrofisica italiana Margherita Hack ha confermato la stranezza del fenomeno, ritenuto rarissimo e strano in quanto i meteoriti sono si attratti dalla forza di gravità della Terra, ma raramente riescono a superare indenni il contatto con l’atmosfera.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *