HONEYWELL LANCIA UN COMPUTER VEICOLARE DI NUOVA GENERAZIONE

Thor VM2 migliora la produttività della supply chain riducendo i tempi di inattività degli operatori e abbassando i costi di manutenzione

Chicago e Fort Mill, S.C. – 21 gennaio 2013 – Honeywell (NYSE: HON) ha annunciato oggi il lancio del Thor VM2, un computer veicolare di decima generazione in grado di assicurare alla forza lavoro mobile livelli di produttività e flessibilità mai registrati in precedenza. Dotato di uno schermo XGA da 9,7 pollici, il Thor VM2 migliora ulteriormente le già avanzate funzionalità del Thor VM1, utilizzando tecnologie di mobilità all’avanguardia per assicurare un immediato risparmio di tempo ed evitare interruzioni non pianificate della supply chain.

Il Thor VM2 è dotato di pannello anteriore sostituibile in loco. Inoltre, la tastiera e il touch-screen, i due componenti più soggetti a guasti, sono integrati in un modulo sostituibile dall’utente. Questo significa che gli operatori possono riparare sul campo i guasti che si verificano con maggiore frequenza nei computer veicolari, con una significativa riduzione dei costi relativi alle parti di ricambio e alla manutenzione.

 

 

La docking station Quick Mount Smart Dock aumenta al massimo l’efficienza, consentendo agli operatori di sganciare il VM2 in meno di 10 secondi. In questo modo è possibile risolvere eventuali problemi del veicolo senza interrompere una sessione di lavoro attiva o riallocare i computer secondo quanto richiesto dal carico di lavoro. Gli operatori della supply chain, ad esempio, possono sganciare il VM2 da un carrello e installarlo in un secondo veicolo senza perdere una sola transazione. Thor VM2 e Thor VM1 sono entrambi compatibili con la docking station Quick Mount Smart Dock.

La funzionalità di controllo dell’accensione del Thor VM2 consente di configurare l’unità in modo che dopo lo spegnimento dell’interruttore di accensione, trascorso un intervallo di tempo stabilito dall’utente, venga automaticamente attivata la modalità standby o ibernazione. Questo evita le spese di manutenzione e le perdite di produttività causate dall’esaurimento delle batterie del veicolo. In alternativa, la funzionalità di accensione automatica “Auto On” attiva il collegamento a una fonte di alimentazione CC, eliminando così la necessità di un interruttore di accensione/spegnimento.

 

 

“Honeywell è costantemente impegnata nell’innovazione della supply chain, per offrire ai clienti strumenti adatti ad affrontare le sfide di ambienti e condizioni di lavoro in continuo cambiamento”, ha affermato Taylor Smith, Director of Product Management, Honeywell Scanning and Mobility. “Abbiamo aggiornato e migliorato le caratteristiche e le funzionalità dei nostri computer veicolari di precedente generazione, in modo da realizzare un dispositivo efficiente in grado di assicurare significativi aumenti della produttività nell’ambito della supply chain”.

Il Thor VM2 è dotato di processore Atom Z530 a 1,6 GHz ad alta velocità ed è fornito di serie con radio WLAN 802.11 e connettività wireless Bluetooth®. La radio WWAN (opzionale) assicura la connettività nelle strutture portuali, negli scali merci e in altre situazioni di utilizzo all’esterno. Il Thor VM2 supporta il sistema operativo Microsoft® Windows CE 6.0, soluzione ottimale per la gestione delle attività di magazzino, o Windows® Embedded Standard, per l’estensione e la portabilità dell’ambiente desktop/portatile.

Il Thor VM2 è compatibile con il software di gestione dei dispositivi Remote MasterMind™ 3.0 di Honeywell, l’unica suite software di scansione e mobilità basata su singola console in grado di bloccare in remoto un dispositivo smarrito, registrare e configurare i dispositivi, tenere traccia delle risorse aziendali e rafforzare la protezione tramite password complessa. Il software di emulazione terminali RFTerm di Honeywell è disponibile per entrambi i sistemi operativi.

Il Thor VM2 verrà presentato ad Eurocis a Düsseldorf  , al salone ProMat di Chicago e alla fiera Logimat di Stoccarda. La commercializzazione avrà inizio nel mese di febbraio.

Per ulteriori informazioni, visitare il sito www.honeywellaidc.com.

 

Remote MasterMind e RFTerm sono marchi di Honeywell International Inc. negli Stati Uniti e in altri Paesi.

Honeywell (www.honeywell.com) è un’azienda leader in svariati settori produttivi e tecnologici. È tra le prime 100 indicate nella classifica di Fortune e fornisce a clienti di tutto il mondo prodotti e servizi per il settore aeronautico e spaziale, tecnologie di controllo per l’edilizia civile, privata e industriale, prodotti per l’industria automobilistica, turbocompressori e materiali ad alte prestazioni. Honeywell Scanning & Mobility (HSM) è parte del gruppo aziendale Automation and Control Solutions (ACS) di proprietà di Honeywell. HSM è uno dei più importanti produttori di hardware di alta qualità per la raccolta laser di immagini e dati, dai robusti computer mobili ai lettori dei codici a barre. Con un portafoglio di prodotti tra i più ampi del settore AIDC (Automatic Identification and Data Collection, Identificazione automatica e raccolta dati), HSM è in grado di offrire hardware per la raccolta dati per numerosi mercati verticali, tra cui vendita al dettaglio, assistenza sanitaria, trasporto e logistica, sempre nell’ottica di migliorare l’efficienza operativa e il servizio clienti. HSM offre inoltre avanzate soluzioni software, di assistenza e professionali che consentono ai clienti di gestire in modo efficace dati e risorse. I prodotti Honeywell sono disponibili in tutto il mondo tramite una rete di partner di distribuzione e rivendita. Per ulteriori informazioni su Honeywell Scanning & Mobility, visitare il sito www.honeywellaidc.com.

Questo comunicato contiene dichiarazioni previsionali come stabilito nella sezione 21E del Securities Exchange Act del 1934, incluse dichiarazioni su operazioni commerciali, performance finanziarie e condizioni di mercato future. Tali dichiarazioni implicano rischi e incertezze intrinseche nelle previsioni commerciali, come illustrato più approfonditamente nelle dichiarazioni presentate ai sensi del Securities Exchange Act.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *