Scienza: sequenziato il genoma del frumento, possibile rimedio alla fame nel mondo

Un team di ricerca inglese, del centro d’ateneo per la ricerca genomica dell’Università di Liverpool in collaborazione con i colleghi dell’Istituto di Bioinformatica e Systems Biology in Germania, sarebbe riuscito a riprodurre la mappa completa del Dna del frumento, cereale caratterizzato da uno dei genomi più imponenti ed articolati che si trovano in natura, una delle colture alimentari più importanti del mondo e che rappresenta il 20% dell’apporto calorico del mondo.

 

Lo studio pubblicato sulla rivista scientifica Nature e finanziata dalla Biotechnology and Biological Sciences Research Council (BBSRC), avrebbe visto le analisi di oltre 90.000 geni del grano, grazie ad una straordinaria strumentazione che permette di analizzare il Dna centinaia di volte più velocemente rispetto ai sistemi tradizionali, utilizzati per sequenziare il genoma dell’uomo.

 

Dalle informazioni genetiche del grano, insieme ai dati delle colture degli allevatori, si potrà creare grano con benefiche proprietà come la resistenza alle malattie e tolleranza alla siccità. L’obiettivo futuro dei ricercatori sarebbe quello di applicare lo studio anche alla canna da zucchero, una coltura biocarburante importante che potrebbe aiutare l’intera popolazione mondiale.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *