Cresce l’entusiasmo per la Hyundai ix35 FCEV in Europa

Mentre i membri del Parlamento Europeo testano le qualità del SUV a ‘emissioni zero’, Hyundai ne avvia la produzione in serie, prevedendo fino a 1.000 unità entro il 2015

 

 

Direzione Marketing e Comunicazione

CS-92 HMCI-2012 – Milano, 8 novembre 2012 – La Hyundai ix35 a idrogeno (‘FCEV’: Fuel Cell Electric Vehicle), il C-SUV a ‘emissioni zero’ di Hyundai alimentato a celle a combustibile, guadagna un consenso sempre più ampio in tutta Europa negli ambienti governativi e privati legati alla sostenibilità; in particolare dopo l’annuncio dell’avvio della produzione in serie entro fine anno.

 

Durante la quinta edizione dell’evento “Fuel Cell Electric Vehicle Drive & Ride” recentemente concluso a Strasburgo, membri del Parlamento Europeo e altri stakeholder hanno avuto l’occasione di provare su strada le qualità della Hyundai ix35 FCEV che, con una silenziosità di marcia assoluta, regala prestazioni paragonabili in tutto e per tutto alla tradizionale versione 1.7 CRDi, con una velocità massima di 160 km/h, un’autonomia di oltre 580km e un’accelerazione da 0 a 100 km/h in 12,5”.

 

Nata con l’obiettivo di presentare dal vivo le caratteristiche e i vantaggi offerti dai veicoli alimentati a idrogeno, la manifestazione internazionale “Drive & Ride” mira a sensibilizzare sul tema, dimostrando che i motori a celle a combustibile sono un’alternativa reale e possibile per il trasporto a emissioni zero in Europa.

 

“Sin dal lancio del primo modello di auto a idrogeno nel 2000, Hyundai è impegnata nella ricerca e innovazione per lo sviluppo della mobilità sostenibile” è il commento di Allan Rushforth, Senior Vice President e COO di Hyundai Motor Europe, “In Europa, sosteniamo attivamente la crescita dell’infrastruttura per il rifornimento di idrogeno che contribuirà, insieme ai nostri veicoli FCEV, allo sviluppo di una società che utilizza energie alternative e mezzi di trasporto a emissioni zero”.

 

L’evento di Strasburgo prosegue il trend positivo della ix35 FCEV, recentemente protagonista dello European Hydrogen Road Tour 2012 attraverso 9 città europee – che ha fatto tappa in Italia a Bolzano – ed è stata scelta dalla Municipalità di Copenaghen come flotta pubblica a ‘emissioni zero’: 15 veicoli forniti da Hyundai verranno infatti utilizzati dall’amministrazione della capitale danese a partire da gennaio 2013.

 

La ix35 Fuel Cell è stata inoltre il veicolo ufficiale per i funzionari governativi britannici presenti al “Global Ecoislands Summit 2012”, manifestazione a sostegno delle isole di tutto il mondo impegnate nel raggiungimento dell’autosufficienza energetica entro il 2020.

 

La produzione in serie della ix35 FCEV avrà inizio quindi a dicembre 2012 presso lo stabilimento Hyundai di Ulsan, nella Repubblica di Corea, con l’obiettivo di 1.000 unità entro il 2015. A partire dal 2015, la Casa Coreana prevede una produzione della ix35 Fuell Cell su larga scala, puntando alle 10.000 unità.

 

Terza generazione di veicoli Hyundai alimentati a idrogeno, la ix35 FCEV nasce dal C-SUV ix35 – concepito, progettato e prodotto da Hyundai in Europa specificamente per il mercato italiano ed europeo. ix35 rappresenta un vero best-seller in Europa – l’Italia ne è il primo mercato europeo (con oltre 26mila unità vendute dal lancio) – scelto da famiglie e clienti corporate per il suo stile affascinante e le prestazioni dinamiche, sempre nel massimo comfort. Il crossover ix35 è stato inoltre il primo modello a inaugurare il nuovo esclusivo linguaggio stilistico Hyundai “Fluidic Sculpture”.

 

CARLO E. SABBATINI                                        FABRIZIO LONGO

Manager PR & Ufficio Stampa                                              Managing Director

Hyundai Motor Company Italy                         Hyundai Motor Company Italy

Hyundai Motor Company Fondata nel 1967, dopo anni di continua crescita, Hyundai Motor Co. è recentemente evoluta nello Hyundai Motor Group, inseritosi stabilmente fin dal 2009 fra i 5 più grandi Costruttori mondiali. Nel 2011 il Gruppo ha superato i 6,55 milioni di esemplari venduti (4,06 milioni con il singolo marchio Hyundai), segnando un +12,4% rispetto al 2010 (fonte: IHS Global Insight). Per il 2012, si prevede di raggiungere i 7 milioni di esemplari. Attivo in 186 Paesi con oltre 25 società affiliate e filiali dirette, Hyundai Motor Group impiega oltre 80mila dipendenti e dispone di sette stabilimenti al di fuori della Repubblica di Corea, con 5.300 dealers ed un fatturato globale superiore a 50 miliardi di Euro. Hyundai Motor Company Italy, forte di una rete ufficiale di 146 concessionarie, ha raggiunto il 3,08% del mercato nazionale nei primi dieci mesi del 2012 (2,44% nello stesso periodo del 2011), con 37.251 esemplari immatricolati: un dato in crescita del +1,67% rispetto allo stesso periodo del 2011, in netta controtendenza rispetto al mercato nazionale (-19,72%). Allo stesso tempo, l’Italia è il primo mercato europeo della B-MPV ix20 e del C-SUV ix35 – stabilmente nella “Top 4” dei C-SUV più venduti (fonte: UNRAE). Inoltre, la Nuova i30, i20, ix35, ix20 (votata nel 2011 “Auto più Bella del Web” dagli appassionati di Infomotori.com), i40 e Veloster hanno tutte ottenuto“5 Stelle” di Sicurezza dall’autorevole istituto Euro NCAP. La i40 ha conquistato anche l’EuroCarBody Golden Award (prima auto asiatica) per la qualità costruttiva. Il valore del brand Hyundai occupa il 53° posto a livello mondiale nel ranking Interbrand “Best 100 Global Brands 2012”. Hyundai è Official Partner degli Europei di Calcio 2012, dei Mondiali di Calcio FIFA e della Nazionale Italiana di Rugby, oltre ad organizzare annualmente la Hyundai Golf Cup. Tutte le Hyundai vendute in Italia dispongono della “Tripla 5 con chilometraggio illimitato” (5 anni di garanzia, 5 anni di assistenza stradale e 5 anni di controlli gratuiti). Servizio Clienti 800.359.127.

www.hyundai-motor.it

 

Hyundai Motor Company ItalyPR & Press Relations

Carlo E. Sabbatini (carlo.sabbatini@hyundai-motor.it)ㆍTel. 02.3805.8641

Marta Marchi (marta.marchi@hyundai-motor.it)ㆍTel. 02.3805.8640

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *