Rotoprint, il riciclo antispreco fa risparmiare e viene premiato negli USA

L’azienda di Lainate (MI), con il suo metodo unico per modificare gli imballaggi stampati, ha vinto il Golden Cylinder della Gravure Association of America nella categoria Technical Innovation Packaging

 

È un’azienda italiana, la Rotoprint Sovrastampa di Lainate (MI), la vincitrice del Golden Cylinder Award della GAA, Gravure Association of America, nella categoria Technical Innovation Packaging. Gian Carlo e Giovanni Luca Arici, i titolari della Rotoprint, hanno ritirato il premio a Chicago, Illinois, nel corso della cerimonia annuale che si è tenuta l’11 ottobre. «La GAA è un punto di riferimento per quanti, come noi, operano nel settore della stampa rotocalco -commenta Gian Carlo Arici, fondatore di Rotoprint-. Siamo quindi felicissimi di aver visto riconosciuto oltreoceano il carattere unico e innovativo del nostro procedimento brevettato: un sistema per sovrastampare, con precisione millimetrica, gli imballaggi già stampati, rendendo possibile correggere errori, modificare grafiche e testi o addirittura cambiare completamente volto a un materiale non più utilizzabile». Una manna per le aziende, soprattutto italiane ma non solo, che devono fare i conti con rimanenze di imballaggi perfetti ma che per vari motivi diventano obsoleti o “sbagliati”. «Siamo orgogliosi di rappresentare l’Italia con questo premio –continua sempre Gian Carlo Arici–: anche in un momento di crisi come questo dimostriamo che la carta vincente del Made in Italy sta nell’innovazione e nella creatività, valori per i quali all’estero siamo già conosciuti, uniti all’affidabilità e alla garanzia di un risultato perfetto».

Riutilizzare gli imballaggi vuol dire anche fare bene all’ambiente: ogni anno Rotoprint salva dal macero qualcosa come 18mila km di materiale, come dire un viaggio di andata e ritorno fra Milano e Rio de Janeiro. Tutte emissioni di CO2 in meno e di spazio non occupato in discarica.

La GAA – Gravure Association of America, nata nel 1987 dalla fusione di due realtà analoghe esistenti fin dal dopoguerra, è la più importante associazione americana che riunisce le aziende che si occupano dei processi di stampa. Ogni anno premia le migliori aziende del settore, non solo americane, con i Golden Cylindre Awards: nel 2012, anno della 26a edizione del premio, hanno partecipato alla finale 75 candidati da tutto il mondo. www.gaa.org.

Rotoprint Sovrastampa è fra le imprese premiate il Golden Cylinder nella categoria Technical Innovation Packaging per il suo metodo esclusivo di sovrastampa con macchine rotocalco, in grado di adattarsi a qualsiasi materiale e a ogni modifica richiesta dal cliente. L’impegno di Rotoprint per l’ambiente e la qualità del suo lavoro sono riconosciuti in tutto il mondo: l’Associazione Americana PLGA Global ha conferito una menzione d’onore a Rotoprint all’ultima edizione dei Print Quality Awards, tenutasi a Miami (Florida) e la E.R.A (European Rotogravure Association) ha premiato l’azienda con l’Innovation Award 2011.

 

Rotoprint Sovrastampa S.r.l. Nata nel 1978 a Lainate (MI), Rotoprint Sovrastampa è specializzata nel modificare imballaggi già stampati, siano essi in formati (tetrarex, combiblok, elopak, scatole microonda, astucci, blister, cluster) o in bobina con supporto mono o pluristrato (alluminio, carta, poliammide, polietilene, polipropilene, poliestere, sleeves, tetrapak). Rotoprint Sovrastampa è una Società con Sistema di Gestione Qualità Certificato UNI EN ISO 9001: 2008 e per il suo Procedimento Brevettato ha vinto l’Oscar dell’Imballaggio 1993 (conferito dall’Istituto Italiano Imballaggio). www.rotoprint.com

Ufficio stampa: Eo Ipso
Info: Miriam Giudici – Cel. 346.3907608 – Mail
mgiudici@eoipso.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *