Scoperto nuovo dinosauro. Aveva denti da vampiro

Sembra fosse piccolissimo ma con zanne molto pronunciate ed acuminate, il nuovo dinosauro identificato durante una ricerca grazie a dei resti fossili di Pegomastax africanus, risalenti a circa 200 milioni di anni fa e identificati da Paul Sereno, explorer-in-residence della National Geographic Society.

 

Si tratterebbe di fossili appartenenti ad un animale lungo meno di 60 centimetri, appartenenti al genere degli eterodentosauri o Heterodontosaurus, un rettile caratterizzato da dimensioni molto piccole e denti acuminati e diversi fra loro. Si presume che la specie vivesse lungo le sponde alberate dei fiumi dell’Africa del sud nel momento in cui il supercontinente Pangaea stava iniziando a separarsi fra masse terrestri settentrionali e meridionali, che convivesse con altre creature più grandi, fin dall’alba dell’era dei dinosauri ed avesse il corpo coperto da aculei come un istrice e un becco da pappagallo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *