Spazio: Buco nero provoca un getto di materia

La scoperta, effettuata da un gruppo di ricerca coordinato da Sheperd Doeleman del Mit Haystack Observatory e pubblicata sulla rivista scientifica Science, ha un’importanza straordinaria per l’astronomia mondiale e consiste nell’osservazione, per la prima volta, di un getto di materia proveniente da un Buco Nero. L’importanza della scoperta consiste nella comprensione di come l’energia si sprigioni da un Buco Nero e come esso sia propedeutico a capire la dinamica di creazione delle galassie.

 

Il buco nero che ha regalato questo spettacolo sarebbe quello generatosi nella galassia M87 e gli scienziati avrebbero sfruttato ben 4 telescopi terrestri per mettere in piedi un osservatorio abbastanza potente da studiare il comportamento delle nubi di gas e delle polvere situate in esso: il James Clerk Maxwell Telescope (Jcmt) alle Hawaii, il Radio Observatory Submillimeter Telescope (Smt) in Arizona e due telescopi del Combined Array for Research in Millimeter-wave Astronomy (Carma) in California.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *