Google va sott’acqua con “Sea View”

Google, dopo aver mappato interi paesi e città di tutto il mondo con lo straordinario Street View, ora punta al mare, all’esplorazione virtuale dei fondali marini e alla mappatura degli oceani. Con Google Sea View, potremo viaggiare sott’acqua, nella barriera corallina e tutti i fondali più belli del mondo.

 

Il progetto nasce dalla collaborazione con l’indagine “Catlin Seaview Survey”, uno studio scientifico sulle barriere coralline mondiali e con l’utilizzo di fotocamere speciali, che si muovono a 4 chilometri orari ed immortalano immagini a 360 gradi ogni 4-6 secondi in 20 luoghi diversi e lungo i 2300 chilometri della barriera australiana. Ad oggi sarebbero state scattate stupende panoramiche delle isole Heron, Lady Elliot e Wilson della Grande Barriera Corallina in Australia, del cratere Molokini e della baia Hanauma alle Hawaii e delle isole Apo nelle Filippine.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *