Scoperta: donna di Denisova parente stretta dell’uomo di Neanderthal

E’ stato pubblicato su Science uno studio sulla bruna di Denisova, donna siberiana parente stretta dell’uomo di Neanderthal in quanto visse come lui ben 80mila anni fa. La data è stata confermata dai recenti studi effettuati sul dna sui pochi resti che si hanno di lei, una minuscola falangetta. Da quel poco che restava di lei però i ricercatori sono riusciti a ricreare con delle tecniche avanzatissime il suo genoma con estrema precisione e dettaglio. Il team di studiosi è composto da ricercatori del Max Planck di Lipsia, guidati da Svante Pääbo.

Da quello che si è ottenuto, si vede come la nostra specie differisce dalla loro soprattutto per quanto riguarda le percezioni, il ragionamento e il comportamento. La donna di Denisova, come dimostrato dal suo genoma, aveva pelle scura e occhi e capelli marroni.

 

Il suo dna è stato confrontato con l’uomo di Neanderthal e con quello di 11 uomini moderni provenienti da diverse parti del pianeta: da ciò si è visto come la donna di denisova condivida più geni con le popolazioni che vivono nelle isole del sud est asiatico, compresi malesiani e aborigeni australiani.

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *