Dopo i 40? Per stare bene bisogna avere molti amici

Osservando le abitudini di oltre 6.500 cittadini inglesi, nati sul finire dei magnifici anni 60, una ricerca promossa dal National Child Development Study e pubblicata sul Journal of Epidemiology and Community Health, sarebbe emersa una sostanziale differenza nella salute dei soggetti più socievoli ed inclini al divertimento fra amici.

Lo studio avrebbe messo in relazione le frequentazioni di questi soggetti e le loro cerchie di amicizie con lo stato di salute generale registrato, ed emergerebbe come mantenendo relazioni costanti con più persone aiuti a mantenere un corretto equilibrio psicofisico ed come ciò influenzi in maniera diretta anche lo stato di salute generale.

 

L’indagine avrebbe considerato i dati raccolti in diverse fasi e, nello specifico, quando i partecipanti avevano 42, 45 e 50 anni e sarebbe emerso come dai 45 anni in poi, uno ogni sette partecipanti non aveva molti contatti con i familiari se non con quelli più stretti e uno su dieci avrebbe dichiarato di non avere amici. Le donne, soprattutto dopo i 50 anni, sono apparse decisamente più felici se contavano su molti rapporti sociali, mentre gli uomini hanno tratto maggior benessere dall’avere più relazioni familiari.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *