27 agosto 2012: il quinto conto energia è ufficialmente partito, corsa al registro

Da oggi entra in vigore il Quinto Conto Energia, il sistema che regola gli incentivi per gli impianti a fonti rinnovabili, di tipo fotovoltaico e non. Nato tra mille polemiche e discussioni entra in vigore oggi doppo che il 12 luglio scorso era stato raggiunto il limite dei 6 miliardi di euro imposto dalle istituzioni per finanziare gli incentivi alla produzione di energia elettrica da fotovoltaico. Si parte così con delle novità, come l’ennesima rimodulazione in difetto degli incentivi al fotovoltaico e l’ormai famoso registro degli impianti fotovoltaici.

Dell’iscrizione sul registro saranno esentati gli impianti innovativi e quelli realizzati da amministrazioni pubbliche, oltre agli impianti in sostituzione di amianto fino a 50 kW e gli impianti tra i 12 e 20 kW che richiederanno una tariffa decurtata del 20% rispetto agli stessi impianti iscritti però nel registro.

Sono previsti bonus per impianti fotovoltaici realizzati sostituendo coperture in amianto e verranno rimodulati anche i sistemi di pagamento dei certificati verdi.

Dal 20 agosto al 18 settembre 2012 sarà possibile iscriversi al registro esclusivamente attraverso il portale del GSE.
Ma fino a quando sarà in vigore il Quinto Conto Energia? Il nuovo conto energia resterà in vigore fino a che non sarà raggiunto il nuovo limite di 6,7 miliardi di euro, saranno cioè disponibili 700 milioni annui.

 

 

 

1 comment for “27 agosto 2012: il quinto conto energia è ufficialmente partito, corsa al registro

  1. 2012-08-30 at 09:50

    Vedremo quanta potenza verrà installata prima del tetto garantito.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *