Osservata la prima stella che divora un pianeta. Potrebbe accadere anche alla Terra?

Il telescopio Hobby-Eberly, in Texas, sarebbe riuscito ad immortalare la morte di un pianeta, ingoiato dalla sua stessa stella, come descritto sull’Astrophysical Journal Letters.

Gli astronomi, un gruppo di ricerca internazionale, avrebbero osservato una stella morente che, giunta alla fine della sua vita, si sarebbe trasformata in una gigante rossa, ossia una stella molto grande e fredda, con  massa variabile da circa 0,5 a 10 masse solari e la cui atmosfera più esterna appare rarefatta, tanto da presentare temperature relativamente basse (4000-3000 gradi  kelvin), ed avrebbe divorato un pianeta. Attraverso il telescopio i ricercatori avevano scoperto anche un grande pianeta, in un’orbita molto ellittica intorno alla gigante rossa chiamata BD 48 740, che presentava un raggio undici volte più grande rispetto a quello del Sole e, proprio questo, avrebbe spiegato come il vecchio astro avrebbe divorato un pianeta.

 

Le analisi spettroscopiche condotte mostrano come la gigante rossa in questione, contenesse una quantità di litio estremamente grande, che probabilmente era stato prodotto mentre la stella digeriva il pianeta. Ora ci si interroga se questa potrebbe essere la fine che toccherà alla nostra Terra, quando il Sole, fra circa 5 miliardi di anni, si trasformerà in una gigante rossa e potrebbe divorate l’intero Sistema Solare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *