La Nasa fa sul serio: Insight su Marte nel 2016

Oramai alla Nasa ci hanno preso gusto ed hanno deciso di approfondire con tutte le proprie forze lo studio di Marte, della sua superficie e della sua evoluzione, così diversa rispetto agli altri pianeti. Insight arriverà su Marte nel 2016 e, differenza di curiosity, non sarà mobile. Cercherà di studiare la profondità di Marte perforando il sottosuolo.Verrà realizzato nel JPL (Jet Propulsion Laboratory) di Pasadena e costerà “solo” 425 milioni di dollari, molto meno rispetto al più famoso Curiosity, costato 2,5 miliardi.

Insight studierà la superficie di Marte cercando anche di capire se il nucleo del pianeta sia solido o liquido come succede per la Terra.

a capo della missione ci sarà Bruce Banerdt ed il suo team sarà composto da ricercatori americani e internazionali, con la collaborazione anche delle agenzie spaziali di Francia e Germania.

Gli strumenti di cui sarà dotato Insight comprendono: uno speciale macchinario per determinare l’asse di rotazione del pianeta; un broccio robotizzato con due videocamere per tenere sotto controllo gli strumenti sulla superficie di Marte;uno strumento per valutare l’entità delle onde sismiche presenti all’interno del pianeta e una sonda per misurare il flusso calorimetrico del sottosuolo.

Di seguito i video di presentazione di Insight
http://www.youtube.com/watch?v=MiG_xDBxc14

http://www.youtube.com/watch?v=7cnofqgUstI

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *