Archeologia: ritrovato leone di bronzo nel mar Ionio

Fonte: calabriaonline.com

 

Arriva dal fondale del mar Ionio una scoperta eccezionale nel campo archeologico: è stata rinvenuta una scultura in bronzo dorato, un leone per la precisione, in prossimità del Capo Zeffirio (zona tra Africo e Bianco). Si tratta di un pannello di forma quadrata e mezzo metro di lato, scoperto da due semplici appassionati di immersioni, che ancora stentano magari non riescono a immaginare l’importanza della loro scoperta: Leo Morabito e Bruno Bruzzaniti hanno “pescato” e riportato a riva lo speciale leone.

Fra gli scogli del Capo è stata poi rinvenuta dal sig. Priolo un’armatura in bronzo e rame: da questi indizi e dalla visione del fondale marino in quel punto, si deduce la presenza di una nave da carico chissà quanti anni fa, magari di origine fenicia o greca.

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *