Scoperta: i dinosauri non sarebbero stati animali a sangue freddo, cosa c’è di vero?

La scoperta è stata effettuata da un team di ricerca dell’università autonoma di Barcellona e pubblicata oggi su Nature. Fino ad ora, esaminando i resti ossei di una specia si poteva dedurre se la creatura da cui or venivano avesse il sangue caldo o il sangue freddo. Ciò si dimostrava analizzando le linee Lag (“linee di crescita arrestata”) sui resti ossei, che svelavano un lento metabolismo, tipico di animali a sangue freddo.

Ora invece la prova non avrebbe più validità perché le lag risultano presenti anche nei rettili moderni. In particolare, secondo i ricercatori spagnoli, anche le ossa dei mammiferi possono presentare Lag, come rinvenuto dagli stessi analizzando resti ossei di animali ruminanti provenienti dal Sudafrica e dalle Isole Svalbard. Tali ricerche sono state anche verificate studiando i resti di alcuni cervi. Da ciò si deduce che anche i dinosauri potrebbero avuto un tipo di sangue caldo e non freddo, come pensato fino ad ora.

Da sempre si discute sul fatto se i dinosauri fossero a sangue caldo o a sangue freddo e ora, con questo risultato, sembrerebbe esclusa la seconda possibilità. Questo dilemma rappresenta una delle sfide della paleontologia moderna. Alcune ricerche in passato per esempio valutavano l’entità dei consumi metabolici per cercare di dare una risposta attendibile a questa domanda.

In particolare si valutava il consumo energetico medio in numerose specie attuali (sia omeoterme che eteroterme), confrontando i risultati con quello stimato di 14 specie di dinosauri.

I calcoli del consumo metabolico degli animali estinti sono stati realizzati a partire dalle conoscenze riguardo la dimensione degli arti e le stime della taglia corporea e della potenza muscolare necessaria al movimento. Nella valutazione del tasso metabolico sufficiente a consentire la locomozione vennero presi in considerazione anche la posizione e il tipo di movimento degli arti inferiori. Dai risultati, pubblicati sulla rivista ad accesso libero PLoS One, si vide che il consumo energetico dei dinosauri necessario alla deambulazione e alla corsa era troppo alto per organismi a sangue freddo.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *