Sustainability Report 2011: Siemens supera i propri obiettivi di sostenibilità.

Siemens supera significativamente i propri obiettivi di sostenibilità nel 2011. Dal Bilancio sulla sostenibilità aziendale 2011 emerge che la società ha ridotto le proprie emissioni di CO2 del 22% rispetto all’esercizio fiscale 2006 su base comparativa. L’obiettivo fissato era del 20%.

Sempre rispetto all’anno fiscale 2006, Siemens ha ridotto il proprio consumo di acqua del 33%, oltrepassando positivamente il proprio obiettivo (anche in questo caso del 20%). “La sostenibilità è il nostro principio guida e leva fondamentale per una solida e costante crescita nei mercati internazionali,” ha dichiarato Barbara Kux, membro del Consiglio di Amministrazione di Siemens e Chief Sustainability Officer. “Il progresso in questo campo è stato davvero significativo sia sugli obiettivi esterni sia su quelli interni.”

 

La sostenibilità è la chiave fondamentale per il successo di Siemens nei mercati di tutto il mondo. Nell’anno fiscale 2011, la multinazionale ha generato un fatturato di 30 miliardi di euro con il solo Portfolio Ambientale, una cifra, questa, che equivale al 40% del fatturato complessivo dell’azienda, in aumento del 9% rispetto all’anno precedente. Siemens è ora uno dei più grandi fornitori al mondo di tecnologie ecofriendly. Entro la fine dell’esercizio fiscale 2014, la società intende raggiungere i 40 miliardi di euro di fatturato con il proprio Portfolio Ambientale di prodotti e soluzioni sostenibili grazie alle innovazioni e a una crescita sostenuta nell’area delle energie da fonti rinnovabili, per esempio.

 

Ma non solo. Siemens ha inoltre superato il proprio obiettivo di riduzione delle emissioni di gas serra dei propri clienti. La multinazionale aveva definito in 300 milioni di tonnellate l’obiettivo di riduzione delle emissioni di CO2 dei propri clienti entro la fine del 2011. Ad oggi, il risparmio complessivo è quantificato in 320 milioni di tonnellate, l’equivalente delle emissioni complessive di gas serra generate dalle città di Berlino, Dehli, Hong Kong, Istanbul, Londra, New York, Singapore e Tokyo. “Abbiamo ottenuto questo successo grazie allo straordinario lavoro svolto dai nostri collaboratori e dai nostri partner. Inoltre, le valutazioni positive degli osservatori esterni certificano ulteriormente che siamo sulla giusta strada,” ha concluso Barbara Kux. Nell’anno fiscale 2011, Siemens ha migliorato le sue performance confermandosi ancora la numero 1 nella categoria Diversified Industrials del Dow Jones Sustainability Index. La multinazionale ha vinto inoltre il German Sustainability Award 2011 per la propria strategia di sostenibilità.

 

Sostenibilità lungo l’intera catena del valore

Siemens ha implementato la propria strategia di sostenibilità lungo la sua intera catena del valore. Il Sustainability Report 2011 illustra questo traguardo con l’aiuto di tre casi di successo che mostrano come Siemens stia sensibilizzando i propri fornitori e partner rispetto al tema della sostenibilità, sia per quanto riguarda le attività di business sia verso i propri clienti. Sul fronte dei fornitori, Siemens coopera con l’azienda cinese CIMC, il più grande produttore al mondo di contenitori in acciaio inox, offrendo un servizio di consulenza per quanto riguarda l’ottimizzazione della produzione e dei processi.

 

Sul lato delle attività di business, l’ampliamento dello stabilimento di produzione di turbine a gas in Charlotte, North Carolina, ha definito nuovi standard di qualità, produttività, flessibilità e competitività. In questo nuovo impianto, Siemens produce la sua più potente turbina che detiene il record mondiale in efficienza, nel ciclo combinato. Lo stabilimento di produzione situato a Charlotte ha aperto circa 700 nuove posizioni lavorative in un territorio che sta affrontando una difficile crisi strutturale.

 

Sul versante dei clienti, Siemens ha sviluppato il nuovo treno ICx per l’operatore ferroviario tedesco Deutsche Bahn. Il treno ICx, che sta segnando nuovi standard di affidabilità, comfort e sostenibilità ambientale, consuma fino al 30% di energia in meno per posto a sedere rispetto ai suoi predecessori.

 

# # #

 

Siemens rappresenta una delle più importanti multinazionali al mondo che opera nei settori dell’industria, dell’energia e della sanità fornendo, inoltre, soluzioni all’avanguardia per le infrastrutture delle città e delle aree metropolitane. Distinguendosi da oltre 160 anni per innovazione, qualità, affidabilità, eccellenza tecnologica e internazionalità, Siemens è il più importante fornitore a livello globale di tecnologie ecosostenibili, grazie alle quali ha generato il 40% del proprio fatturato totale. Con circa 360.000 collaboratori, l’azienda ha chiuso il 30 settembre l’esercizio fiscale 2010/2011 con un fatturato di 73,5 miliardi di Euro e un utile netto di 7 miliardi di Euro. In Italia, Siemens, che conta su oltre 4.800 collaboratori, ha chiuso l’esercizio 2010/2011 con fatturato e ordini a 2,5 miliardi di Euro. Tra le maggiori realtà industriali attive nel nostro Paese, Siemens possiede stabilimenti produttivi e centri di competenza e ricerca & sviluppo di eccellenza mondiale.

www.siemens.it

 

Per ulteriori informazioni:

Business Press

Silvia Sala, Cristiana Rovelli

siemens@bpress.it

tel + 39.02.72585.1

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *