Si è appena conclusa la 40° edizione del Salone Internazionale delle Invenzioni di Ginevra che dal 18 al 22 Aprile ha trasformato la tranquilla città svizzera nella capitale mondiale dell’innovazione

COMUNICATO STAMPA – L’edizione 2012 ha avuto un bilancio più che positivo sia per gli espositori che per gli organizzatori.

 

La manifestazione infatti con 789 espositori provenienti da 46 paesi (quest’anno partecipavano per la prima volta inventori provenienti dalla Thailandia, dal Niger e dal Sudan) e oltre 1000 invenzioni, è la più importante al mondo nel suo settore e quella di quest’anno è stata un’edizione da record anche per il numero dei visitatori. Sono state infatti 63.925 le persone che in questi cinque giorni hanno varcato i cancelli del Palaexpo di Ginevra e hanno potuto ammirare le nuove invenzioni che vogliono migliorare il mondo in cui viviamo.

 

 

“Sono entusiasta di questa edizione, i risultati sono stati molto positivi in considerazione anche del clima economico mondiale – afferma il Presidente del Salone Jean-Luc Vincent – ma soprattutto sono molto soddisfatto dei contatti e del business che si è generato in questo giorni perché il salone è nato proprio con questa doppia anima: dare un’opportunità agli inventori di farsi conoscere e veder premiata anche economicamente la loro creatività”

 

 

 

Ad aggiudicarsi Il Grand Prix del Salone 2012, il premio per la migliore invenzione, attribuito da una giuria tecnica di 85 membri, l’azienda cinese Rehab-Robotics Company Ltd con “La mano della speranza” un nuovo sistema per la rieducazione della mano per le persone vittime di danni cerebrali neurologici. Mentre l’Oscar per la migliore invenzione, il premio della giuria popolare, è stato assegnato alla società svizzera S.E.I.C. per la boccia di risonanza che protegge le persone dall’inquinamento elettromagnetico delle onde WIFI e da altri apparecchi nei luoghi chiusi come appartamenti e uffici.

Gli inventori italiani si sono comunque fatti onore e si sono aggiudicati i seguenti premi:

Premio del Design Industriale – al Sig. Gabriele Adamo (Palermo) per il suo elemento d’arredo modulare da cui è possibile estrarre fino a 2 tavoli e 4 sedie.

 

Premio della Camera di Commercio Italiana per la Svizzera – alla società MLC (Pesaro) per il Bancoromat, un sistema automatico per il cambio di oggetti d’oro in banconote, un sistema affidabile e completamente automatizzato.

 

Premio della Delegazione Italiana del Salone – alla società Orbitech Engineering (Torino) per Orbitech un sistema orbitale a tre dimensioni che permette di eliminare la maggior parte degli ingranaggi impiegati nel trasferimento del movimento lineare di un motore a quello rotatorio dell’albero, garantendo un’elevata efficacia.

 

Ma la maggior parte delle invenzioni erano pensate per la vita di tutti i giorni ed hanno riscosso grande successo e curiosità da parte del pubblico, eccone alcune:

– BRETELLO del Sig. Pagnini (Lucca – ITA) un sistema per sostenere un ombrello aperto senza l’utilizzo degli arti


– RIGO’ del Sig. Cazzola (Vicenza – ITA) uno strumento che permette di disegnare linee rette e curve dando la possibilità a tutti di decorare le pareti in modo originale, semplice e creativo con assoluta precisione e velocità.


– REDOLIX (Francia) spazzola pensata per distribuire meglio sul cuoio capelluto soluzioni per la ricrescita e antiforfora


SPEAK WORLD (Francia) traduttore vocale istantaneo che supporta una ventina di lingue e che permette con un semplice ricevitore ed un microfono o un telefono cellulare, di ascoltare nella propria lingua ciò che l’interlocutore dice in una lingua straniera.

 

Nelle foto

FOTO 1Grand Prix 2012 “La mano della speranza”

FOTO 2Il sig. Gabriele ADAMO (sx) riceve il premio del Design Industriale consegnato dal Sig. Claude Brulhart (dx) rappresentante della società svizzera del Design

FOTO 3arredo modulare del Sig. Gabriele Adamo (ITA)

FOTO 4La società MLC (Pesaro) riceve il premio della Camera di Commercio Italiana per la Svizzera consegnato dalla Sig.ra Marianna Valle (dx), responsabile della sede di Ginevra, per l’invenzione di BANCOROMAT

FOTO 5BANCOROMAT – dispositivo per il cambio di oggetti d’oro in banconote completamente automatizzato

FOTO 6la società ORBITECH ENGINEERING (Torino) riceve il premio della Delegazione Italiana al Salone

FOTO 7ORBITECH

FOTO 8BRETELLO – del Sig. Pagnini (Lucca – ITA)

FOTO 9RIGO’ – del Sig. Cazzola (Vicenza – ITA)

 

La prossima edizione del Salone Internazione delle Invenzioni si svolgerà dal 10 al 14 Aprile 2013

 

Ufficio Stampa: RELEASE

Tel 02/29524530 – 02/29512253

e-mail: press@releaseadv.it; info@releaseadv.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *