Astronomia: Mistero negli anelli di Saturno

La sonda orbitante NASA Cassini avrebbero avvistato degli oggetti oscuri e misteriosi che sembrerebbero danneggiare uno degli anelli di Saturno. Questi oggetti non identificati avrebbero una forma allungata, sarebbero velocissimi e sarebbero grandi circa un chilometro, attraversando la zona esterna dell’anello F di Saturno, quell’anello più esterno e più visibile.

 

 

Dallo studio, come spiega Carl Murray della Queen Mary University di Londra, capo del gruppo di rilevamento che ha presentato le sue scoperte all’European Geosciences Union meeting a Vienna, in Austria, emergerebbe come questi oggetti, nel momento in cui attraversano l’anello, portano via con se delle particelle di ghiaccio, creando delle strisce visibili, perché luminose, di detrito. Il fenomeno non appare ancora chiaro, ma gli astronomi pensano che le perturbazioni siano causate dalle due lune che mantengono l’anello F attorno a Saturno, Prometeo e Pandora.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *