Marte: scoperto vetro vulcanico

Un gruppo di ricercatori statunitensi ha osservato delle misteriose regioni scure sulla superficie di Marte, composte prevalentemente di vetro vulcanico, formate da antiche eruzioni vulcaniche. Le regioni scure occupano quasi quattro milioni di miglia quadrate delle pianure settentrionali di Marte. La loro composizione non è mai stata chiara, ma le misure del passato hanno mostrato delle differenze rispetto ad altre aree scure presenti sul pianeta, formate prevalentemente di basalto.

I ricercatori dell’Arizona State University hanno analizzato i dati spettrografici delle regioni catturate dal Mars Express orbiter, ed hanno scoperto che sono composte di vetro vulcanico, una sostanza simile all’ossidiana lucida che si forma quando il magma si raffredda troppo velocemente.

L’ossidiana è un vetro naturale, del tutto simile a quello di produzione umana. I principali centri di estrazione delle ossidiane in Italia sono: Isola di Lipari, Pantelleria, Sardegna (Massiccio del Monte Arci).

Tali grani vetrosi spesso si formano quando il magma vulcanico interagisce con ghiaccio d’acqua e neve. Se questo fosse il caso, renderebbe queste regioni potenziali punti caldi ideali per contenere forme di vita, in quanto ricche d’acqua, fondamentale per lo sviluppo della vita.

Fonte : Scoperto del vetro vulcanico su Marte| MeteoWeb.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *