Spazio: Sonde della NASA per studiare i venti dell’atmosfera

Si chiamerà ATREX, Anomalous Transport Rocket Experiment, l’esperimento della NASA che punta allo studio e alla definizione del comportamento dei venti ad una fascia di altitudine di circa un centinaio di chilometri, molto al di sopra delle normali rotte aeree.

 

L’Agenzia Spaziale avrebbe già lanciato con successo ben cinque razzi che dovranno diffondere nello spazio un prodotto chimico capace di creare, per circa una ventina di minuti, una nebbia colorata rilevabile dal suolo e con la quale i ricercatori potranno misurare direzione e velocità dei venti ad alta quota. In queste altitudini, i venti pare abbiano velocità molto alte, anche fino a 480 Km/h e scoprire la loro origine, darebbe informazioni fondamentali sul comportamento della “termosfera”, la zona che precede lo spazio vero e proprio e dove hanno luogo fenomeni in grado di danneggiare o interrompere le comunicazioni satellitari. Questi razzi, durante la partenza, hanno lasciato una traccia chimica ad una quota tra gli 80 e i 145 Km che, interagendo con l’ossigeno e l’acqua presenti nell’atmosfera, hanno creato delle scie gassose visibili anche da terra.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *