Nuova cometa “sungrazer” diretta verso il Sole. Si chiama SWAN

Dopo Lovejoy la cometa che riuscì a sopravvivere al passaggio accanto al Sole, arriva un altro corpo ghiacciato, un’altra cometa che si tufferà, e di conseguenza morirà, nell’atmosfera infuocata del Sole. Il suo nome è SWAN e sarebbe particolarmente luminosa, ma non sarà fortunata come Lovejoy, perché le probabilità che passi indenne sono pochissime.

 

A scoprirla sarebbe stata la sonda Soho, Solar and Heliospheric Obervatory, in un progetto nato in collaborazione tra Nasa ed Esa, Agenzia spaziale europea ed apparterrebbe al gruppo Kreutz, una famiglia di comete originate dalla frammentazione di un’antica e gigantesca cometa mentre attraversava il Sistema Solare ed hanno delle orbite che le portano a passaggi ravvicinatissimi con il nostro Sole.

 

Il Sole in questi giorni sta attraversando una fase attiva del suo ciclo, che si sta manifestando con una serie di eruzioni solari che hanno scagliato nello spazio sciami di particelle e che avrà il suo culmine tra gennaio e febbraio 2013. La cometa pare sia diretta proprio verso queste perturbazioni solari che non le hanno fatto modificare il suo percorso, condannandola a morte certa. Questo genere di comete, che si avvicinano troppo al Sole, si chiamano “sungrazer”, ossia “comete radenti”, sono tantissime e generalmente vengono disintegrate dal calore solare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *