Un grosso asteroide dietro al raffreddamento climatico terrestre

Fu la caduta di un asteroide o forse quella di una cometa a causare il raffreddamento del clima sulla Terra 12.900 anni fa, provocando la decimazione della popolazione umana nel Nord America e l’estinzione dei grandi mammiferi. Nuove prove a sostegno di questa ipotesi tanto discussa sono state trovate da un gruppo internazionale di ricercatori nei sedimenti del lago Cuitzeo, nel Messico centrale, e sono illustrate sulla rivista dell’Accademia americana delle scienze, Pnas.

 

I nuovi indizi a sostegno della cosiddetta ‘teoria dell’impatto cosmico’ sono stati trovati grazie a un carotaggio lungo 27 metri, effettuato proprio per ricostruire la storia passata del clima terrestre attraverso i sedimenti. Durante lo studio del campione prelevato dal lago Cuitzeo, l’attenzione dei ricercatori si e’ subito focalizzata su uno strato di sedimenti anomalo: spesso 10 centimetri e ricco di carbonio, si trovava a una profondita’ di quasi tre metri ed era quindi risalente a 12.900 anni fa.

 

In questo strato sono stati rinvenuti diamanti microscopici, sferule magnetiche e di carbonio che secondo i ricercatori potrebbero essere i resti di un impatto ‘extraterrestre’, ovvero dell’ingresso in atmosfera di un asteroide o di una cometa. Nano-diamanti e altri materiali simili erano gia’ stati ritrovati in molti altri campioni geologici prelevati in Nord America, Groenlandia e in Europa occidentale e risalenti sempre allo stesso periodo (il cosiddetto ‘Dryas recente’).

Fonte: http://www.meteoweb.eu/2012/03/nuove-prove-sullimpatto-di-un-grosso-asteroide-che-12-900-anni-fa-sconvolse-la-terra/124226/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *