Ricercatore giapponese crea corde di violino dalle ragnatele

A realizzarle pare sia stato un ricercatore giapponese, Dott. Shigeyoshi Osaki, della Nara Medical University. La corda, chiamata “spider-silk”, pare sia molto più resistente rispetto a quella di nylon o di metallo ed il loro suono sia particolarmente dolce e profondo, anche grazie al modo in cui vengono intrecciate.

 

Il lavoro di ricerca deve essere stato piuttosto lungo e delicato. Il dottor Osaki pare abbia intrecciato dai tre ai cinquemila filamenti di seta fino a formare un fascio, con tre dei quali pare sia possibile realizzare una corda. Questo filamento particolarmente robusto ed elastico, viene prodotto da femmine di ragno (nel caso specifico ben 300) appartenenti alla specie Nephila Maculata.

 

Un tempo le corde degli strumenti a corda venivano realizzate utilizzando budello animale, accuratamente lavato, trattato e successivamente arrotolato. Attualmente invece hanno un’anima realizzata con fibra sintetica, circondata da seta e rivestita di metallo.

La spider-silk corda è maggiormente resistente rispetto a quella di nylon o di metallo, ma meno di quella in budello.

Chiaramente la ricerca andrà avanti, cercando di specializzarsi nello sviluppo ipotetico di un nuovo materiale, con resistenza maggiore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *