Vita nell’universo? Ci risponderà la Luna grazie al Very Large Telescope

Magari un giorno potremo dare una risposta definitiva a questa domanda che per ora rimane insoluta. Secondo alcuni esperti dell’Eso, osservando la Luna con il Very Large Telescope, si potrebbero avere già alcuni indizi molto importanti.

In particolare il team di scienziati analizzando la luce cinerea tra la Terra e la Luna ha cercato di rilevare tracce di alcune particolari combinazioni di gas che proverebbero inequivocabilmente la presenza di forme di vita organica. Per il nostro pianeta l’esperimento è perfettamente riuscito e si spera che analoghi test effettuati altrove possano rilevare o no queste combinazioni di gas cercando così di dare una risposta definitiva alla fatidica domanda se ci siano o no forme di vita aliene nell’universo.

la tecnica utilizzata dai ricercatori è denominata spettropolarimetria e grazie ad essa si ottengono le informazioni sui biomarcatori presenti. In particolare, hanno analizzato la luce di ritorno sulla Terra rilevando l’ossigeno, l’anidride carbonica e il vapore acqueo che sono i segni rivelatori della presenza di vita organica.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *