Un vaccino per combattere la dipendenza dall’eroina

Uno studio condotto dal National Institute of Psychiatry in Messico punta alla ricerca di un vaccino per curare i malati dipendenti dall’eroina. In Messico le persone con questa dipendenza sono circa 450.000.

 

 

La ricerca, attualmente condotta sui topi, pare stia dando i primi risultati. Gli animali vengono portati alla dipendenza della droga avendo libero accesso a dosi ripetute di eroina e successivamente sottoposti a cura. Questi sembra reagiscono bene alla cura tanto che alcuni di essi, dopo il trattamento, non cercano più la droga nemmeno se davanti ad essi. Questo perché il vaccino inibisce la voglia e il bisogno che l’organismo ha della droga. Il vaccino, brevettato negli Stati Uniti, agisce rendendo il corpo resistente agli effetti dell’eroina in quanto si attiva stimolando una risposta immunitaria che ne blocca l’accesso al sistema nervoso in modo che, nel momento in cui si ci si inietta la dose di eroina, non si riesca a provare alcun tipo di sensazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *