Luna: le sue “Rughe” sono molto più giovani. Nuova Datazione

Le fratture lunari o “rughe”, come vengono definite in gergo, presenti sulla crosta lunare sono risultate molto più giovani di quello che si pensava fino a poco tempo fa.

A rivelarlo sono le immagini registrate dalla sonda Lunar Reconnaissance Orbiter (Lro) della NASA, lanciato nel 2009 per raccogliere immagini ad alta definizione della superficie lunare, ed analizzate da un gruppo di ricerca dell’Istituto statunitense Smithsonian, dove emergerebbe una datazione molto più recente di esse, circa milioni di anni fa.

Gli studi considerano la formazione della Luna dopo la collisione di un corpo celeste con la Terra ancora calda e in formazione. Il materiale così prodotto avrebbe costituito il nostro satellite, formatosi con un lento raffreddamento e con la fine, circa 1 miliardo di anni fa, della sua attività tettonica. A seguito di questo raffreddamento, si sarebbero prodotte delle fratture, increspature, sulla crosta lunare, identificate dalla sonda e datate in modo molto differente.

Quindi le immagini riportate rappresentano una vita del nostro satellite a noi sconosciuta, cioè dimostrano come in realtà l’attività tettonica della Luna si sarebbe conclusa circa 50 milioni di anni fa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *