Hamburger da cellule staminali per rispettare l’ambiente

 

La ricerca sulle cellule staminali continua e porta a delle applicazioni molto spesso incredibili e bizzarre. E’ questo il caso in cui si sono imbattuti i ricercatori dell’università di Maastricht, secondo i quali nel prossimo autunno si potrebbe realizzare il primo hamburger generato partendo dalle cellule staminali bovine. Lo studio è stato dichiarato a margine della conferenza della Società Aericana per il progresso della scienza in corso a Vancouver.

Si potrebbe così diminuire di molto il numero di animali abbattuti per questo settore arrecando notevoli benefici all’ambiente in generale grazie anche alla riduzione delle emissioni di gas serra.

Basti pensare infatti che la domanda mondiale di carne raddoppierà nei prossimi 40 anni, e già ora usiamo il 70% della capacità dell’agricoltura per gli allevamenti, decisamente un valore troppo alto, che ora si potrebbe ridurre notevolmente grazie a questa geniale intuizione.

In termini tecnici, per questo progetto il team guidato da Mark Post ha utilizzato alcune cellule dei muscoli dello scheletro dei bovini coltivate in un siero di feto di vitello, ottenendo tessuti praticamente identici agli originali.

Si attendono ulteriori dati sperimentali ma sembra che con questo metodo si possano ottenere analogamente gli stessi risultati anche a altri animali.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *