Scienza: Costruito nano-robot origami di DNA

Lo studio propone l’ideazione di un nano-robot di DNA in grado di rilasciare piccoli carichi di molecole all’interno delle cellule. Puntando alla specializzazione delle terapie e delle cure, anche le più dure, che affiggono la comunità mondiale.

La ricerca, condotta dall’Istituto Wyss dell’Università di Harvard e pubblicata sulla rivista americana Science, vuole la produzione in campo biomedico, di un prototipo ispirato alla tecnica di realizzazione degli origami, rappresentando un grande passo in avanti per la generazione di dispositivi intelligenti capaci di somministrare farmaci in maniera precisa.

 

 

Il lavoro potrebbe essere utile alle nanobiotecnologie perché dimostra la capacità di un nano-robot, formato da strutture costituite da tanti piccoli tratti di Dna che colpiscono con precisione singole cellule malate, siano esse tumorali o influenzali, spingendole all’auto-distruzione come successo per la sperimentazione contro il linfoma e la leucemia. Esso è realizzato grazie ad un particolare software in grado di manipolare le molecole, largo 35 milionesimi di millimetro e lungo 45 milionesimi di millimetro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *