Asteoroide vicinissimo alla Terra il 31 gennaio 2012

Ennesimo asteroide passerà vicino alla Terra il 31 gennaio 2012. Ormai si stanno susseguendo eventi simili da un po’ di tempo per la felicità di appassionati di astronomia e dell’universo in generale. L’asteroide che ci sfiorerà si chiama Eros 433 ed è stato scoperto nel lontano 1898. Eros arriverà a circa 30 milioni di chilometri dalla Terra e stavolta, a differenza del 2012 BX 34 passato qualche giorno fa vicino al nostro pianeta, sarà visibile dall’Italia, ovviamente non a occhio nudo ma con appositi telescopi, neanche troppo potenti.Bisognerà puntare gli strumenti dopo le 22 e 30 in direzione sud est, nella costellazione del Sestante, sotto la costellazione del Leone.  Avrà la sua massima luminosità il 3 febbraio.

Tornerà a farci “visita” nel 2056 e sarà ancora più luminioso in quell’occasione.

Ma vediamo meglio cosa è il progetto NEOSHIELD (Near Earth Objects)

E’ un progetto coordinato dall’institute of planetary research di Berlino e che vede coinvolti anche Europa Russia e Usa. E’ uno studio approfondito e corredato da simulazioni che analizza come afforntare un eventuale asteroide in rotta di collisione con il nostro piaeta. Si valuta quindi se bombardarlo o se farlo deviare verso altre rotte.

Secondo alcune indiscrezioni, si potrebbe utilizzare una speciale sonda spaziale che si agganci all’asteroide e lo dirotti verso rotte che evitino l’impatto con la Terra. Oppure si potrebbe colpire l’asteroide come se fosse una palla da biliardo, provocandone una deviazione (si potrebbero forse usare delle speciali navicelle programmate per impattare sull’asteroide). Se invece ce ne fosse bisogno si potrebbe anche colpire gli asteroidi “scomodi” con veri e propri missili ma in questo caso si potrebbero provocare dei frammenti incontrollabili e dunque pericolosissimi.

Per adesso di questi pericoli non ce ne sono e ci godiamo lo spettacolo che l’universo ci offre. Occhi puntati per vedere Eros 433.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *